Nei giorni scorsi ha cominciato a girare insistentemente la notizia di un avvistamento alieno scoperto grazie a Google Moon, il servizio di mappe del colosso di internet che permette di visualizzare una veduta aerea del nostro satellite online, alle coordinate 27° 34′ 26.35” N 19° 36′ 4.75” W, visibile anche su Google Earth a 27° 34′ 32.14” N 19° 40′ 25.15” W.

 



Google Moon Alieno

 

Effettivamente ad una prima occhiata sembrano davvero i lineamenti di un uomo, o ominide, che se ne sta bellamente immobile a prendersi il flebile sole lunare, ma basta farsi un paio di calcoli per capire che la realtà sia ben diversa.

L’ombra proiettata dalla figura è lunga ben 150 metri, il che farebbe dell’alieno un vero titano, e si proietta da una luce che si trova a sinistra, mentre tutte le altre ombre sono generate dal sole a destra. Ne vien da sé che non può trattarsi di un oggetto realmente presente sulla superficie lunare; molto probabilmente è solo un errore prodotto dalla polvere durante lo sviluppo e la scansione delle foto originali. Siamo poi noi che diamo istintivamente una forma conosciuta ad oggetti che sono completamenti estranei, seguendo quella che si chiama pareidolia.

Su internet molte testate giornalistiche internazionali hanno riportato la notizia, scatenando i supporter delle teorie del complotto che vedrebbero la NASA (l’ente governativo statunitense per l’esplorazione spaziale) in combutta con gli alieni.

 

L'ominide sulla Luna esiste davvero?

View Results

Loading ... Loading ...

Lascia un commento

Login per commentare
avatar
1000
  Sottoscrivi  
Notificami