Molti condottieri nel corso dei secoli sono stati immortalati in groppa al proprio cavallo. Cavalcare uno splendido esemplare era un privilegio riservato agli ufficiali, sopratutto quelli di alto rango, poiché il cavaliere poteva così muoversi più rapidamente nel campo di battaglia ed avere una posizione vantaggiosa rispetto ai nemici appiedati.

Continua a leggere